Benvenuti al website della Associazione della Gioventù Mussulmana Ahmaddiyya Italia   " Le nazioni non possono essere riformate senza una ri-formazione della gioventù."Hazrat Khalifatul Massih II (possa Allah compiacersi di Lui)

 

 

Nel nome di Allah, il più misericordioso, sempre pietoso

Hadhrat Mirza Masroor Ahmad

Il Quinto Califfo dopo il promesso Messiah

 

 

English Version


Sacrifici finanziari (Infaq-fi-sabillilah)    English,      Urdu ,

Responsabilità degli Waqifin-e-Zindagi e degli Waqf-e-Naw   English,      Urdu ,

La Pace e la Sicurezza a Livello Globale     English,      Urdu ,

Qualità di un Momin (credente)       English,      Urdu ,

Il Messaggio del Hadhrat Khalifatul Massih V (a.t.b) Per 1° Jalsa Salana 2007  Italian pdf   english pdf

Il Messaggio del Hadhrat Khalifatul Massih V (a.t.b) Per 2° Jalsa Salana 2008  Italian pdf    english pdf

Il Messaggio del Hadhrat Khalifatul Massih V (a.t.b) Per 2° Jalsa Salana 2009  Italian pdf    english pdf

Il Messaggio del Hadhrat Khalifatul Massih V (a.t.b) Per 2° Jalsa Salana 2010  Italian pdf    english pdf

 


Profilo della vita del servizio di sua santità Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Khalifatul Masih V(a.t.b)

 Profilo della vita del servizio di sua santità
Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Khalifatul Masih V
(ayadaallah tala benasarulaziz)
 

Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib è nato il 15 settembre 1950 a Rabwah, Pakistan,sede della Comunità mussulmana Ahmadiyya. Egli è il figlio di Hadhrat Hadhrat Mirza Mansoor Ahmad Sahib e sua madre si chiama Hadhrat Sahibzadi Nasira Begum Sahiba. Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib è anche pronipote del fondatore della comunità mussulmana Ahmadiyya, Hadhrat Mirza Ghulam Ahmad di Qadian, il Promesso Messia, e nipote di Hadhrat Mirza Sharif Ahmad Sahib, il figlio più giovane del Promesso Messia. Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib è anche nipote, da parte di madre, di Hadhrat Khalifatul Masih II. Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib ha studiato alla High School Taleem-ul-Islam di Rabwah, e ha ottenuto il B.A. al Collegio Taleemul-Islam (TI) di Rabwah, in Pakistan. Nel 1976 ha conseguito il Dottorato di laurea in Scienze in Economia Agricola all’Università dell’Agricoltura di Faisalabad, Pakistan.

       Il 31 gennaio 1977 Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib ha sposato Syeda Amtul Sabooh Begum Sahiba, figlia della Begum Sahibzadi Amtul Hakeem e del signor Syed Shah Muzaffar Daud. La sua festa Walima si è svolta due giorni dopo il suo matrimonio. Egli è padre di una figlia, la signora Amtul Waris Fateh che è sposata con l'onorevole Fateh Ahmad Dahiri di Nawabshah e hanno un figlio e una figlia. Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib ha anche un figlio, il signor Waqas Mirza Ahmad, che attualmente studia contabilità in Inghilterra.

 

      Alla giovane età di diciassette anni, Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib divenne un Moosi (il che vuol dire che ha firmato per il Wasiyyat cioè un testamento, secondo il piano avviato dal Promesso Messia, impegnando così una parte, non meno di un decimo, dei guadagni della sua vita e delle sue proprietà per la causa dell'Islam.) Nel 1977, ha dedicato la sua vita all'Islam (il che vuol dire che egli divenne un Waqf-i-Zindagi), e come comandato da Hadhrat Mirza Nasir Ahmad, Khalifatul Masih III, Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib andò in Ghana sotto il Nusrat-Jahan Scheme. Questo sistema di sviluppo sociale, educativo ed economico sostiene un gran numero di  ospedali e scuole    nell’Africa occidentale.

          Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib è stato il capo fondatore della Scuola Secondaria Ahmadi di Salaga, una scuola nella regione settentrionale del Ghana, dove ha servito per due anni. Finora la scuola procede molto bene. Il suo successo in questa scuola lo ha reso la scelta più ovvia come preside della scuola secondaria di Ahmadi a Essarkyir dove ha servito per altri quattro anni. Questa scuola è nella regione centrale del Ghana.

 Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib è stato nominato direttore della Fattoria Agricola Ahmadi a Depali, nel nord del Ghana, per due anni. I primi esperimenti avevano dimostrato che il grano non poteva crescere in Ghana. Ma Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib ha continuato senza tregua. Un altro mussulmano Ahmadi, il signor Qasim Ahmad, si è unito a lui  in questa serie di esperimenti. L'impegno di questo gruppo di agrari Ahmadi alla fine ha avuto successo. I primi esperimenti, portati avanti nel Ghana, di piantare, crescere e coltivare il grano come un cereale e con una valenza economica, sono stati esposti ad una fiera internazionale del commercio e i risultati sono stati sottoposti al Ministero dell 'Agricoltura del Ghana. E’ stato per il grande credito dato al suo impegno personale in questi esperimenti che i successivi presidenti del Ghana hanno elogiato la comunità mussulmana Ahmadi per questi esperimenti di grande successo che hanno rivoluzionato l'economia del paese e hanno preparato la strada per l'autosufficienza.

 

           Nel 1985, Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib è tornato in Pakistan e il 17 marzo 1985 è stato nominato Wakilul Maal II, Dipartimento in carica degli Affari Finanziari II. Il 18 giugno 1994 è stato nominato Nazir Ta'leem (Direttore della Educazione). Il 10 dicembre 1997  Hadhrat Mirza Tahir Ahmad, Khalifatul Masih IV, ha nominato Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib come Nazir A'la (direttore capo executive) di Sadr Anjuman Ahmadi Pakistan e Amir locale.

      Il predecessore di Hadhrat Mirza Masroor

Ahmad Sahib , Nazir A'la, era il padre di Sahibazada Mirza Mansoor Ahmad Sahib . Ricordando che persona semplice, devota e pia fosse Sahibzada Mirza Mansoor Ahmad Sahib, Hadhrat Khalifatul Masih IV affermò, con le lacrime agli occhi, di aver osservato che, quando ebbe occasione di incontrarlo, egli era molto felice. Quando gli chiese quale fosse  la fonte della sua felicità, Sahibzada Mirza Mansoor Ahmad Sahib disse: 'Perché non dovrei essere felice: oggi l’attuale Califfo è felice con i miei figli e la mia famiglia.' In questo sermone, egli ha anche reso un caloroso omaggio a Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib. Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib è rimasto il Nazir A'la e l’ Amir locale fino alla sua elezione a Califfo.

 

       In questioni amministrative e nell’approccio disciplinato al lavoro, egli non ha pari. Egli ha la qualità unica di penetrare al cuore della questione e di affrontarla completamente. Ma queste sue caratteristiche sono state acquisite non solo per quanto detto, ma anche per essere stato cresciuto in modo corretto come indicato qui di seguito. Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib ha avuto molti altri incarichi. (Ha prestato servizio)come Nazir A'la, ma è stato anche Nazir Dhiyafat (Ospitalità) e Nazir Zira'at (Agricoltura). Nel mese di agosto 1988 venne nominato Sadr (Presidente) Bahishti Maqbara e Karpardaz Masalaih Qabristan Majlis (il comitato esecutivo che tratta la gestione del Bahishti Maqbarah e le materie connesse).

      Dal 1994 al 1997 è stato presidente della Fondazione Nasir. Allo stesso tempo Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib è stato Presidente del Comitato Tazaeen Rabwah (comitato per l’abbellimento di Rabwah). Egli ha ampliato la Gulshan-e-Ahmad Nursery e il suo impegno personale ha portato alla riforma di Rabwah dal suo aspetto arido, desolato alla sua immagine verde lussureggiante. Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib ha servito anche come membro del consiglio di amministrazione di Qadha (Giurisprudenza) dal 1988 al 1995.

 

       Nel Central Khuddam-ul-Ahmadiyya, un organo ausiliario della Comunità mussulmana Ahmadiyya che comprende uomini tra i 15 ei 40 anni di età, Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib  è stato il Muhtamim Sehat-e-Jismani (il segretario della Salute) 1976-77, il Muhtamim Tajneed (segretario del censimento e del record di adesione) 1984-85, dal 1985-86 al 1988-89 Muhtamim Majalis Bairoon (Segretario dei esterni), e nel 1989-90 Naib Sadr (Vice Presidente)del  Khuddamul Ahmadiyya in Pakistan.


Nel Majlis Ansarullah in Pakistan,un’organizzaz-

ione ausiliaria della Comunità dei Mussulmani Ahmadi comprendente uomini oltre i 40 anni di età, Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib è stato il Qaid Zahanat (della salute intellettuale) e Sehat-e-Jismani (della salute fisica) nel 1995, e Qaid Talim Ul-Corano (dell’ istruzione coranica) dal 1995 al 1997.

       Nel 1999, Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib ha avuto l'onore ulteriore di diventare un prigioniero nel nome di Allah a Rabwah, Pakistan, quando egli e il Col. Ayaz Mahmood, un ufficiale dell’establishment pubblico, furono arrestati con l'accusa, rispettivamente, di blasfemia e mantenimento dell'ordine pubblico, sotto la crescente ondata di persecuzione dei mussulmani Ahmadi in Pakistan. Il figlio di Maulwi Manzoor Chinioti, un fanatico religioso oscurantista per diritto di nascita denunciò alla polizia locale che i due funzionari erano responsabili della deformazione dei versetti del Santo Corano. Maulvi M. Ilyas, il figlio di Maulwi Manzoor Chinioti, minacciò la polizia con la richiesta poco islamica che egli avrebbe intrapreso uno sciopero della fame se non fosse stata avviata nessuna azione. La polizia immediatamente diede il via a processi contro i due.

         Il nome dei soprannominati eminenti membri della Comunità mussulmana Ahmadi in Pakistan furono arrestati insieme ad altri due che si erano recati in tribunale per aiutarli a fissare una 'cauzione pre-arresto'. Maulvi M. Ilyas, il figlio del MPA Maulwi Manzoor Chinioti, “covò” questo piano vile e disprezzabile. Il MPA Maulwi Manzoor Chinioti stesso fu il principale istigatore e la forza motrice per cambiare il nome della città di Rabwah. Essi sono tutti membri del Majlis Tahafaze Khatme Nabuwwat, un'organizzazione che ha giurato di distruggere la Comunità mussulmana Ahmadi. Anche il Signor Rafiq Tarar, l'allora Presidente del Pakistan e il ministro per gli Affari religiosi Raja Zafrul Haq, appartenevano al consiglio consultivo di questa organizzazione.

 

Quando i difensori arrivarono alla Corte Suprema nel Distretto Chinioti per convalidare le cauzioni (provvisoriamente approvate dalla High Court), il giudice respinse le cauzioni ed emise, invece, i mandati di cattura. Come risultato, tutti e quattro furono arrestati e mandati in prigione, prima che fosse condotta una qualsiasi indagine per quanto riguardava la veridicità delle denunce. Questo caso falsato fu registrato come PPC-295B (deformazione di versetti del Santo Corano), il che poteva portare alla reclusione a vita. È grave  che questi arresti avessero luogo subito dopo la promulgazione del Decreto della controversa legge (emendamento) antiterrorismo 1999. I quotidiani in Pakistan trattarono ampiamente la storia nelle loro edizioni del 1° maggio.


Il Nawai Waqt Daily (un giornale importante di Lahore) scrisse:

 

'Il Capo della Comunità Ahmadi del Pakistan  è stato arrestato insieme a tre suoi colleghi. Essi sono accusati di aver cancellato il nome di Chanab Nagar (ex Rabwah), che conteneva anche  versetti coranici. Il giudice della seduta ha annullato la 'cauzione pre-arresto' ed emesso un mandato per arrestare l'accusato. Mauvi Manzoor Chinioti, nel suo discorso del venerdì, ha reso omaggio all'avvocato dell’accusa e al Giudice di seduta per aver assolto ai propri doveri. Egli ha promesso di mandare l'avvocato a Umra (una visita religiosa nei luoghi sacri dell’ Arabia Saudita), a sue spese. (Voci non confermate suggeriscono che il governo dell'Arabia Saudita si sia offerto di invitare tutte le forze di polizia e i funzionari dei tribunali a fare Umra in qualità di ospiti della Casa Reale come ricompensa per i loro servizi per la causa dell'Islam.)


Il Daily Jurrat (un giornale  di circolazione di massa di Lahore) scrisse:

 

'Alti membri della leadership mussulmana Ahmadi sono stati arrestati con l'accusa di deformazione di versetti coranici. Su denuncia di Maulvi Ilyas Chinioti, quattro prominenti membri della Comunità mussulmana Ahmadi sono stati arrestati sotto PPC295-B quando il Giudice della Corte Suprema ha annullato la 'cauzione pre-arresto'. Gli accusati sono Masroor Mirza Ahmad, capo della Comunità islamica Ahmadi in Pakistan, il Col.(retd) Ayaz Mahmood, il Presidente generale del ramo di Rabwah, Mohammad Akbar e un insegnante di nome Mohammad Hussain. Era già stata fissata la loro cauzione da parte della High Court, ma il giudice della Corte Suprema ha annullato la cauzione ed emesso i mandati di arresto. Questa notizia si è propagata come un incendio selvaggio sulla città, ma la leadership Ahmadi ha rifiutato di fare commenti su questo sviluppo. In generale, il pubblico pensa che si tratti di un caso senza alcun fondamento e di un complotto per diffondere odio settario'. Sahibzada Mirza Sahib Masroor Ahmad, che era stato accusato di blasfemia, è stato debitamente imprigionato il 30 aprile, ma è stato rilasciato il 10 maggio 1999.

         Il 22 aprile 2003 alle 23:40, ora di Londra, l’ elezione di Hadhrat Mirza Masroor Ahmad Sahib a Khalifatul Masih V (Quinto successore del Promesso Messia), è stato annunciata dal Sig. Ataul Mujeeb Rashed, Segretario del Majlis Intikhab Khilafat, come segue:

 

'Si annuncia, per l'informazione di tutti i membri della Comunità mussulmana mondiale Ahmadiyya, che, in seguito alle preghiere di Maghreb (sera) e Isha (notte), il Majlis Intikhab Khilafat (il collegio elettorale), istituito da Hadhrat Khalifatul Masih II, Musleh Maud (il Promesso Riformatore)  

è stato convocato presso la moschea Fazl di Londra oggi, martedì 22 aprile 2003, sotto la presidenza del onorevole Chaudhry Hameed Ullah Sahib. Ai sensi delle norme e dei regolamenti, ciascun membro ha fatto un giuramento di fedeltà a Khilafat-i-Ahmadi. Dopo di ciò, essi hanno eletto il molto onorevole Hadhrat Mirza Masroor Ahmad                        come Khalifatul Masih V. I membri del Majlis Intikhab Khilafat hanno avuto subito l'onore di fare il voto di iniziazione nella mano benedetta di Hadhrat Amirul Mominneen Khalifatul Masih V (possa Allah assisterlo con il suo aiuto Onnipotente e gli conceda Allah una lunga vita) e hanno anche avuto l'onore di incontrare Hadhrat Amirul Momineen.

 

       Alhamdolillah (Tutta la lode appartiene ad Allah). Possa Allah, il Sublime, con la sua approvazione, rendere questa elezione molto benedetta. Amen. Nostro Dio Grazioso e Misericordioso! O nostro Nobile e Amorevole Signore, siamo grati a te che hai donato a noi con la Tua Grazia e la Seconda Manifestazione ed hai cambiato ancora una volta il nostro stato di paura in quello di pace. O Dio, Potente e Autorevole e che sostiene Se Stesso e tutto (l’Universo), noi testimoniamo ancora una volta che il tuo Messia e la profezia del Mahdi, come dichiarato nel giornale Al-Wasiyyathas, si sono materializzate con piena gloria e magnificenza. '


Tutte Lode ad Allah

Ataul Mujeeb Rashed

Segretario Majlis Intikhab Khilafat,

23:40 22 aprile 2003

 

 

 

©Associazione della Gioventù Mussulmana Ahmadiyya Italia
Per ulteriori informazioni contattare info@khuddamulahmadiyya.it