Benvenuti al website della Associazione della Gioventù Mussulmana Ahmaddiyya Italia   " Le nazioni non possono essere riformate senza una ri-formazione della gioventù."Hazrat Khalifatul Massih II (possa Allah compiacersi di Lui)

 

 

La comunità Mussulmana Ahmadiyya

  English Version

 

AHMADIYYAT - Il vero Islam

 

   Ahmadiyyat Un’ Introduzione.pdf

            Più di 100 anni fa  in un piccolo borgo (Qadian) nella provincia del Punjab (India) accadde un evento sorprendente. Un evento che era destinato a cambiare il corso della storia.

Hadhrat Ahmad (as) dichiarò di essere il Promesso Messia e Mahdi e che la sua venuta era il compimento di varie profezie sull’avvento del  riformatore promesso dei tempi moderni.

             Il progredire di Ahmadiyyat  è stato benedetto dalla  istituzione  del Califfato – il sistema di guida spirituale dell’Islam. Il primo successore di Hadhrat Ahmad (as)  è stato Hadhrat Maulvi Nooruddin (ra), un famoso studioso del Santo Corano e un medico eminente. Nel 1914 gli successe Hadhrat Mirza Bashiruddin  Mammood  Ahmad (ra) – un profondo studioso di studi islamici  che aveva anche una vasta conoscenza di altre religioni. Egli guidò la Comunità per 51 anni e consolidò  le fondamenta di Ahmadiyyat come comunità internazionale. Il terzo successore fu Hadhrat Mirza Nasir Ahmad (ra) ,  un insigne pedagogista che pose grande enfasi sul servizio in Africa .   Nel 1982 Hadhrat Mirza Tahir Ahmad fu eletto quarto successore. Durante la sua leadership egli  progettò i magnifici insegnamenti dell’Islam nel 21° secolo su una scala veramente globale attraverso numerosi progetti di comunità e la creazione di un straordinario canale tv satellitare. Il suo trapasso nell’Aprile del 2003 fu segnato dalle condoglianze di alcune delle figure pubbliche guida a livello mondiale.

              Perfino il suo funerale e i prepartivi videro la presenza delle autorità e furono osservati tutti gli onori del  protocollo ufficiale come segno di rispetto per un leader molto tenuto in grande considerazione.

              La Comunità  Ahmadiyya ora sta attraversando un'altra età d’oro con il quinto Califfo Hadhrat Mirza Masroor Ahmad che tiene unita  come un tutt’uno la Comunità Ahmadiyya mondiale. Egli assicura che ogni passo fatto sotto la sua guida porta nella giusta direzione e soddisfa la missione del Promesso Messia (as) e Imam Mahdi – il riformatore dei tempi moderni. Il Califfo è particolarmente impegnato ad assicurare che l’Islam sia visto e apprezzato nel suo stato puro  - quello di una religione di pace.

 

L’ISLAM OGGI

              Nel nuovo millennio l’Islam sarà la religione dominante nel mondo. I suoi stimolanti insegnamenti sono rilevanti oggigiorno come lo erano durante la vita del Profeta Maometto (sa).Esso rimane una religione universale. La regola che emana dal Corano e dall’esempio del Profeta Maometto (sa) è in sintonia con la natura dell’uomo e del suo ambiente.

 

              I seguaci di tutte le grandi religioni aspettavano la venuta del Promesso negli Ultimi Giorni, come predicato dalle Sante Scritture. Gli Indù aspettavano Krishna, gli Ebrei e i Cristiani il Messia, i Buddisti il Budda e i Mussulmani l’ al-Imam al-Mahdi come pure il Messia.

              Sotto la guida divina  Hadhrat Ahmad (as)  fece l’importante rivelazione che  solo una persona doveva apparire in rappresentanza di tutti quelli promessi e che  l’umanità sarebbe  stata, alla fine,  portata nel grembo di un’unica religione universale.

              Hadhrat Ahmad (as) ,  il fondatore della Comunità mussulmana Ahmadiyya, rivendicò di essere il Promesso che era atteso in tutto il mondo in varie fedi.

              La Comunità mussulmana Ahmadiyya ha prosperato in tutto il mondo affrontando tutte le avversità. Insegna il vero Islam, in tutta la sua purezza.

              L’Islam è una religione di pace. E’ una religione così semplice, eppure così altamente organizzata da far fronte alle domande e alle sfide del mondo che cambia. Non permette nessun sfruttamento sociale, economico, politico o religioso.

 Crede nella assoluta moralità e gode della giustizia e della correttezza rivolte sia  verso gli amici che i nemici, in ogni sfera di interesse umano. E’ il fermo credo della Comunità mussulmana Ahmadiyya che l’Islam sia la cura per tutte le malattie  più o meno gravi dell’uomo moderno.

             L’Islam ci insegna che, a meno che l’uomo non impari a vivere in pace con se stesso e con i suoi simili, non può vivere in pace con Dio. Nell’Islam tu troverai la pace e la tranquillità del cuore che  è il frutto della sottomissione al volere di Dio.

             La Comunità mussulmana Ahmadiyya  ha una sfera d’azione internazionale con comunità consolidate in più di 170 paesi, in Africa, in Asia, nelle Americhe , in Australia e in  Europa.

             I membri della planetaria Comunità mussulmana Ahmadiyya si contano a milioni ed aumentano ogni giorno. E’ la più dinamica e positiva forza religiosa presente oggigiorno sulla terra.

             Tra i membri della Comunità si conta un Premio Nobel per la Fisica ( il compianto Professor Abdus Salam) e un Capo della Corte di Giustizia Internazionale e Presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite  (il compianto Sir Muhammad Zafrulla Khan). Molti membri sono uomini d’affari di successo, professori, accademici, ingegneri, dottori, avvocati e altri professionisti, ma la maggioranza è di  origini modeste. Ciò nonostante il livello di dedizione di tutti i suoi membri è incomparabile. I membri della Comunità hanno imparato l’onore di essere cittadini rispettosi delle leggi, forti lavoratori, pacifici e caritatevoli in tutto il mondo

 

©Associazione della Gioventù Mussulmana Ahmadiyya Italia
 Per ulteriori informazioni contattare info@khuddamulahmadiyya.it

 

 

 

 

 

 

 

 

aasdasdas